Souvenir de Printemps<small></small>
Emergenti − Pop

Priska

Souvenir de Printemps

2015 - La Chouette
09/02/2016 - di
Dalle note di redazione, di Priska leggiamo: "cantautrice di origine francese, ma da molti anni residente in Friuli, si avvicina alla chitarra nei primi anni 90 con l’intenzione di suonare in un gruppo rock, ma le vicissitudini la portano a studiare al Conservatorio di Udine, dove si diploma in chitarra classica nel 2006." Sembrerebbe che il diplomarsi al Conservatorio sia un incidente di percorso, mentre noi diremmo "benedette le vicissitudini che l`hanno portata a studiare". La solida preparazione musicale di Priska emerge infatti dall`ultimo suo lavoro, Souvenir de printemps, e fa la differenza rispetto a tante artiste emergenti, che, pur dotate di una buona voce e di valide idee, non hanno la preparazione per esprimere al meglio il proprio mondo interiore.

Priska sa scrivere canzoni, sa mettere in musica i sentimenti complessi e delicati che la animano, e li sa cantare, con una voce dal timbro originale e intenso. Forse alcuni arrangiamenti si sbilanciano verso un pop elettronico poco consono alla sensibilità espressa dalla cantautrice, come nel caso di Hajra o di Lunettes rosesma l`atmosfera che si respira nelle otto tracce è quella di un lavoro ricco di spunti e suggestioni.

Sospesa fra le molteplici lingue che hanno segnato la sua formazione (sei brani in francese, uno in friulano, uno in italiano), Priska gioca a trasformarsi e a mutare la sua versatile voce, a seconda che segua il flusso rock di brani più ritmati (come Shadows of love, dall`accattivante refrain in inglese) o il sogno di visioni rarefatte (come l`ispirata Le nouvel an, francese nella lingua e nel clima evocato).

Un augurio e un consiglio a Priska: continuare a studiare, per perfezionare ancora il suo talento, questa volta, senza altre vicissitudini.

 

 

Track List

  • Lunettes roses
  • Hajra
  • Il est temps
  • Ailleurs
  • Lontan
  • Shadows of love
  • Le Nouvel An
  • Fatina