Waiting n Swan<small></small>
World − Etnica − reggae

Ottmar Liebert

Waiting n Swan

2015 - SSRI / IRD
26/06/2016 - di
Ottmar Liebert , tedesco, è un virtuoso chitarrista e compositore di fama mondiale, autore di una trentina di album fra studio, live e raccolte, a partire dal fortunato esordio Nouveau Flamenco del 1990, che ha venduto milioni di copie  e ha contribuito a definire il suono del nuevo flamenco.

Durante la sua lunga carriera, ha sempre sperimentato cercando cose nuove, contaminazioni con altre musiche per creare nuovi suoni, nuove atmosfere.

Il suo ultimo disco, Waiting n swan è uscito già da qualche mese ma ho avuto solo ora l’occasione di poterlo ascoltare.

Si tratta di un progetto molto curioso ed interessante perché accosta il tango flamengo, non il tradizionale tango argentino dunque, ma una sua derivazione simile alla rumba che ha origine nel sud della Spagna, a Cadice, con il reggae.  Per  fare  questo ha scelto dei grandi classici di Bob Marley e alcuni suoi brani reinterpretandoli in chiave reggae, in un delizioso album strumentale.

Accompagnato da una solida sezione di percussioni, basso,  tromba e fisarmonica, ha creato un pulsante  tappeto ritmico, con sequenze ripetitive ed incalzanti su cui si innestano gioielli di assoli ed improvvisazioni di chitarra acustica e dove, qualche assolo di tromba  e soprattutto la  fisarmonica,  contribuiscono in modo singolare ad avvicinare le sonorità ed i ritmi del reggae e del tango flamengo. 

Tra le canzoni del repertorio di Bob Marley vanno ricordate le splendide  versioni di Is this love, con delicati ceselli acustici, Could you be loved  con suoi ritmi “gipsy”, Jamming con un notevole presenza anche della fisarmonica, una singolare I shot the sheriff decisamente in chiave flamenco, Three little birds, una grande versione della durata di quasi sette minuti con profumi  cajun e “swamp acustic rock” e  con perfetti incroci fisarmonica  e chitarra, Waiting in vain dove le improvvisazioni della chitarra sono davvero notevoli, come, anche di nuovo,  gli intrecci fisarmonica-chitarra, mentre non convince del tutto la versione di No woman no cry. 

Due le nuove versioni  in chiave reggae di suoi brani molto noti : Heart still/beating e Barcelona nights, che se da una parte si avvicinano al “mood” del resto del disco, dall’altra fanno ricordare la bellezza delle versioni originali di i questi  due grandi brani.

Dimenticatevi le centinaia di cover delle canzoni di Bob Marley, qui c’è “un altro” Bob Marley, come non l’avete mai sentito, e con Giamaica e Spagna mai così vicine.

 

 

 

Track List

  • Is this love
  • Heart still/beating (reggae version)
  • Swan
  • Could you be loved
  • No woman no cry
  • Jamming
  • Three little birds
  • Barcelona nights (reggae version)
  • Them belly full (but we are hungry)
  • I shot the sheriff
  • Lively up yourself
  • Waiting in vain