FORAGE & GLEAN VOL. 1 & 2<small></small>
Americana − Folk − rock, pop, country, grunge, punk, alternative

Mike Spine

FORAGE & GLEAN VOL. 1 & 2

2016 - Global Seepej Records
03/04/2017 - di
Per chi non conoscesse Mike Spine, eclettico musicista di Seattle, il doppio Forage & Glean è l’occasione giusta per ripercorrerne la carriera. Prodotto esclusivamente per il mercato europeo, questo doppio album è una raccolta di canzoni pubblicate per l’etichetta Global Seepej Records, e vuole essere, d’altra parte, il biglietto da visita per tentare una sortita e farsi conoscere nel vecchio continente.

Una decisione ardua ma comprensibile, nonostante la sua ventennale carriera, ai più, Mike Spine rimane ancora sconosciuto. Diviso in due volumi, questo lavoro raccoglie, da una parte, le migliori canzoni di chiara matrice folk rock, dall’altra, quelle dalla sferzata punk rock, il tutto con il giusto atteggiamento kombat che ha sempre contraddistinto il songwriter di Seattle.

I brani raccolti narrano ed evidenziano le storie e le esperienze della working-class della città in cui lo stesso Spine ha lavorato come musicista, sviscerandone, oltre all’aspetto musicale, anche quello di attivista, con una ventennale presenza in prima linea lottando per le ingiustizie ambientali, economiche e sociali.
Il primo disco, dal retrogusto melodico, è fatto di sedici ballate folk, rasenti in certi versi il country ma dall’approccio chiaramente pop e rock (Spanish Anarchy), tra le quali spiccano Nora, Mouth of Hell, Delirious, Black Diamond e l’incantevole Sand in Your Teeth.
Più ruvido, invece, il secondo disco spudoratamente punk-rock, come denotano brani del calibro di Second Hand, Transylvania, Iron Lake e Another Day con un occhio di riguardo verso l’alternative e il grunge in Miklukho-Maklay e Battle in Seattle.

Sebbene la carne al fuoco sembri troppa, una trentina di pezzi divisi tra i due dischi, la scelta delle canzoni da parte di Spine sembra azzeccata, la giusta miscela sonora di presa immediata e imprescindibile a farsi un’idea del lavoro svolto dall’artista di Seattle e che per anni il mercato europeo si è perso.

Track List

  • DISC 1
  • Delirious
  • Meteorite
  • Sand in Your Teeth
  • The French Girl
  • Crumble
  • Sinaloa
  • La Frontera
  • Primrose Hill
  • Nora
  • Mouth of Hell
  • Razors
  • The Beautiful Sunset
  • Cutter
  • Black Diamond
  • The Accordion
  • Spanish Anarchy
  • DISC 2
  • Kiss and Remember
  • Second Hand
  • Transylvania
  • Power Broker
  • Iron Lake
  • Another Day
  • Meteorite
  • Lick and Squeal
  • Miklukho-Maklay
  • La Frontera
  • Mott Haven
  • First Day of Spring
  • Mouth of Hell
  • The Ointment
  • Joys of Oil
  • Battle in Seattle