L'astronave<small></small>
Emergenti − Songwriting − post-rock

ManzOni

L'astronave

2012 - Garrincha
02/04/2012 - di
Si è parlato di loro nei blog, nelle fanzine… è stato un anno bello e pieno per loro. Testi viscerali scritti chissà dove, l’attimo ben presente e Piero Ciampi nel cuore.

L’astronave Ep è il loro ultimo lavoro, uscito per l’etichetta discografica Garrincha Dischi, che anticipa il disco – fuori a primavera (anno: 2012). E loro sono i ManzOni -  con tutti i significati possibili ed immaginabili che questa scelta del nome possa avere!  

I ManzOni sanno quello che vogliono e soprattutto sono consapevoli di ciò che dicono. Sette tracce ed un brano, registrato in live, durante un soundcheck (L’astronave live) – che a mio parere rende molto di più della versione ufficiale - per un disco che contiene otto tracce. Otto tracce suonate col cuore e con la carne, quella più cruda. Con le chitarre che suonano incazzate (perché è così!) e le parole che esprimono tutto quello che vedono e sentono intorno. E intorno succede di tutto: i vuoti e le paure di Anna, le astronavi che sono più terrene che spaziali (L’astronave) e le dilatazioni post rock di Ray moon, in cui il parlare ed il cantare diventano due cose inscindibili, accarezzate dalle note pungenti che suonano libere e consapevoli. L’astronave Ep è veramente un continuo guardarsi intorno … È un lente di ingrandimento che mette in primo piano le paure, le malattie – fisiche, mentali e metafisiche – e soprattutto racconta le sensazioni, senza la vergogna di mettersi troppo in mostra. È lo sfogo di chi ha l’urgenza di farsi sentire, di far conoscere come stanno le cose, anche se poi può capitare di essere fraintesi o non capiti; palpitante e tormentata, ed anche liberatoria, suona A lei di lei. È una dichiarazione d’amore contemporanea nei modi, nei tempi e nei luoghi invece Fuori stagione.

C’è rabbia e c’è speranza in questo album. C’è urgenza di raccontarsi. Ci sono mille punti di sospensioni. Ore intere di sospensioni, forse. Ma c’è anche una gran voglia di reagire, ma anche di agire, e farsi sentire.
E cosa faremo quando cadrà la luna lo racconteremo, consapevolmente, con gli occhi lucidi dallo stupore. Ora provate a mettervi le cuffie, che non resta altro da dire …

Track List

  • L'ASTRONAVE
  • FUORI STAGIONE
  • A LEI DI LEI
  • MARIA
  • ANNA
  • RAY MOON
  • L'ASTRONAVE (LIVE)

ManzOni Altri articoli