Sogni lucidi<small></small>
Emergenti − Songwriting − Rock

Mantovani

Sogni lucidi

2016 - Autoprodotto
02/02/2017 - di
Avere la coscienza che si sta sognando è tecnicamente definito sogno lucido, che appare una contrapposizione di termini, ma che Mantovani rende in modo molto chiaro nel suo Sogni lucidi con musiche e testi che accostano dimensione onirica e immagini reali, in un continuo variare di stili e influenze, partendo dagli anni Settanta. Mantovani sembra isolare momenti per sognarli e poi raccontandoli, come risulta chiaro in Giuseppe e Anita estrapolando i personaggi storici, rendendoli umani, attualizzandoli, riuscendo a creare delle chiare immagini sfocate dal passato, come su una vecchia pellicola cinematografica in negativo.

Dopo numerose collaborazioni con diverse band, è l`incontro con Andrea Viti a segnare una collaborazione tra i due, nel 2016 arriva l`esordio solista del cantautore milanese Mantovani con Sogni Lucidi che risulta interessante soprattutto musicalmente, suonato quasi interamente in presa diretta, quasi a voler sottolineare ancora questa dimensione tra coscienza e incoscienza. Sembrano legate da questi due stati le tracce, poste una dopo l`altra nella tracklist, Senza te e Sto meglio a casa,  quasi legate dalla frase “preferisco dormire”, ma se la prima è decisamente più rock, aggressiva con la frase “ho anche rigato il vinile quello dei Pink Floyd che mi hai dato tu” con la cosciente illusione del ritorno e la negazione dell`abbandono, diventando un sogno reale nella successiva, con questo momento di quotidianità della vita a due. E` proprio questa dimensione di normalità collettiva che permette di rendere Sogni lucidi un album immediato, ma giocato su atmosfere varie e variegate dal punto di vista melodico, realizzando un lavoro che indubbiamente riesce a soddisfare i diversi gusti e più aspettative.

Il singolo Il segno dei tempi rende molto bene l`album che Mantovani presenta, infatti si capisce la versatibilià del cantautore, capace di muoversi in diversi campi musicali, con chiarezza e senza troppi giri di parole, capace di attirare l`attenzione e di mantenerla.
 

Track List

  • Il segno dei tempi
  • Senza te
  • Sto meglio a casa
  • Un voyage dans la lune
  • Narada
  • La corsa all`oro
  • Diecimila ore
  • Esmeralda
  • Giuseppe e Anita