Rose Colored Corner<small> [<strong>Ristampe</strong>]</small>
Rock Internazionale − Pop

Lynn Castle

Rose Colored Corner [Ristampe]

2017 - Light In The Attic
29/04/2017 - di
Da casa Light In The Attic, etichetta specializzata in ristampe di album spesso oscuri e completamente persi nella memoria del tempo, arriva Rose Colored Corner, collezione di pezzi registrati da Lynn Castle insieme a Jack Nitzsche nel 1966 per la LHI Records, l’etichetta di cui era proprietario Lee Hazlewood. Chi era Lynn Castle? Negli anni ’60, Lynn fu il prima barbiere donna per uomo di Los Angeles. Dalle sue mani scaturirono le acconciature di gente quali The Monkees, Del Shannon, Sonny & Cher, The Byrds. Se di giorno quello era il suo mestiere, di notte Lynn amava scrivere canzoni. Ma la sua estrema ritrosia le impedì di essere conosciuta per questa sua capacità. Nonostante ciò, le canzoni arrivarono ad essere ascoltate da gente come Phil Spector, ed i già citati Jack Nitzsche e Lee Hazlewood. Quest’ultimo, entusiasta dei pezzi, convinse Lynn a registrare un singolo uscito nel 1967, intitolato The Lady Barber sulla facciata A, mentre sulla B finì Rose Colored Corner.

l’LP non venne mai finito, nonostante l’impegno di Nitzsche. Il sound viaggia dalle parti di cose quali Tim Buckley, Bob Lind. Qulache rimando anche ai Buffalo Springfield. Ora, quel disco è stato recuperato, ed i dodici pezzi che ne fanno parte, offrono una cartolina sonora di un’epoca irripetibile. L’album esce il prossimo 9 Giugno in CD ed anche in LP (Gatefold ed in vinile rosa). Molto interessante.

Track List

  • The Forest
  • I`m Getting Tired
  • New York
  • What In the World Would I Do
  • She Thinks She Feels
  • Rose Colored Corner
  • Lonesome Look-Out
  • The Stranger
  • The Puppet
  • Who Knows
  • The Lady Barber (with Last Friday`s Fire)
  • Rose Colored Corner (with Last Friday`s Fire)