Don`t step on the snails<small></small>
Elettronica − Electronic dance music − rnb, dancefloor

Howe

Don`t step on the snails

2017 - Lole Records
22/08/2017 - di
Otto tracce che spaziano dall’elettronica, all’rnb passando su leggere influenze jazz. Un disco nato per contrastare i suoni di moda sempre uguali a se stessi e con poca anima.

Da autore di produzioni ricercate e alla moda appunto ecco che nasce Don’t step on the snails di Howe, pseudonimo che cela un produttore misterioso e autore di un disco che è appunto il contrario di quanto rappresentato da se stesso nel mercato odierno: produzioni spontanee, non dettate dalle leggi di ritmi alla moda, ma una sperimentazione nata per gioco e finita in un disco.

Come spiega lo stesso Howe “ero sinceramente stufo di strutture fisse, 16 battute di intro, 4 di bridge, utilizza il synth che ora va di moda, i sample che adesso tirano, stai nei 6 -7 minuti, chiudi con solo kick. Perciò molto liberamente e volontariamente sordo ad ogni disco che usciva e che andava in quel periodo ho acceso il pianoforte e iniziato a giocare con il computer, i sample, i synth”.

Di lui si sa solo che ha lavorato in ambito house per label come Defected e Snatch ed un lavoro dietro la scrivania come label manager.

Don’t step on  the snails è un lavoro abbastanza variegato che si esprime al meglio su ritmi rnb come Glorious day, Three things e l’evocativa Postalgie.
Un po’ revival anni Novanta e molto dancefloor sono invece tracce come Lole e Mm.

Un lavoro interessante e variegato che piacerà sicuramente a chi ama perdersi tra i suoni e le commistioni di genere.

Track List

  • A COLOURFUL UMBRELLA
  • GLORIOUS DAY
  • LET GOUD
  • LOLE
  • MM
  • DON`T STEP ON THE SNAILS
  • THREE THINGS
  • POSTALGIE