Fuochi e Fate<small></small>
Italiana − Canzone d`autore

Davide Berardi

Fuochi e Fate

2016 - Musicraiser
20/04/2017 - di
Benedetto sia Musicraiser, se permette ad autori meritevoli di continuare a proporre il loro messaggio artistico, nonostante e fuori dalle logiche commerciali di un mondo discografico sempre più orientato a imporre non idee, ma prodotti di facile consumo e consilidato gradimento.

Benedetta la caparbia volontà di Davide Berardi, pugliese trentaduenne, attore e interprete, appassionato di Pasolini, Gaber, Modugno, che è ricorso a Musicraiser per affrontare le spese del suo disco Fuochi e fate, che a distanza di quasi un anno dalla sua uscita ha riscosso un significativo successo.

Meritatissimo: perché il lavoro ha uno spessore notevole, sia nei testi, attenti e accurati, ricchi di rimandi letterari e di giochi di parole, sia negli arrangiamenti, prodotti dallo stesso Berardi, variegati nelle tonalità e negli approcci, ma sempre tesi a valorizzare la maestria degli esecutori.

Il percorso di Berardi spazia all`interno dei molteplici stimoli forniti dalla contemporaneità (Povero fesso, in apertura, che scopre fin da subito le carte della cifra del disco), indaga con ironia e disincanto i problemi delle nuove coppie (come il blues Bruxelles), strizza l`occhio al folk del Sud alla Voltarelli (l`esplosiva Supervisionario), approfondisce le tematiche intimiste con precise parole, efficaci e da leggere e rileggere, come in Mi sento una formica o Indescrivibile, forse le punte più alte del lavoro, insieme a Sudamerica, in cui la voce si fa vibrante e intensa.

A ringraziamento per chi ha contribuito al progetto, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Eridano di Brindisi, un`associazione social-culturale per persone diversamente abili, presenti nei cori di Supervisionario e a cui andrà una parte del ricavato della vendita del disco, Berardi inserisce nel disco un omaggio al Battiato de La cura, un brano da far tremare le vene e i polsi, vertiginoso e pericoloso da reinterpretare; ma Davide sceglie un arrangiamento minimale, vagamente orientato al Sudamerica, e un canto appassionato, e vince la sfida. A sigillo di un`opera ben costruita.

Track List

  • Povero Fesso
  • Indescrivibile
  • Bruxelles
  • Supervisionario
  • Mi Sento Una Formica
  • I Piedi E Gli Occhi
  • Roba Da Poco
  • La Cura
  • Che Meraviglia
  • Sudamerica