In ogni momento<small></small>
Italiana − Pop − Punk / Shoegaze

Cosmetic

In ogni momento

2011 - La Tempesta Dischi
25/03/2011 - di
E’ uscito a metà gennaio, per La Tempesta Dischi, il secondo ep dei Cosmetic, In ogni momento (scaricabile gratuitamente sul sito ufficiale de La Tempesta Dischi http://www.latempesta.org/ltd_041.php). Cinque tracce che pungono la pelle; solo cinque. Le chitarre esagerano e finiscono per suonare come un carillon post-moderno. Le parole dei testi, terribilmente concrete, non possono lasciarci indifferenti; i suoni, forti e distorti quanto basta, rimbombano nelle menti. Così i Cosmetic con il loro secondo  ep, In ogni momento, ci sputano romanticamente, come se fosse un bacio, una realtà poco lontana da quella che ognuno di noi vive: le ansie, i giochi, i dolori, il traffico (e non solo quello delle strade!) e le confusioni – che spesso si creano – sono il filo conduttore dell’album.

La malinconia si mescola e si confonde tra il post punk, il rock e lo shoegaze, abbracciando quasi in modo ossessivo le distorsioni acustiche che caratterizzano In ogni momento (e che ce lo fanno amare!). La lingua italiana regna sovrana, e forse per questo motivo, In ogni momento, ci impressiona maggiormente. è rumoroso come le raffiche di mitra e ti manda fuori come se fosse un missile. È triste da far piangere e talmente vero da farti spaccare tutto mentre lo ascolti (e anche dopo). In ogni momento aspetto che arrivi qualcosa a distrarmi apre l’album. È una richiesta, una consapevolezza, una ricerca che non trova soluzione, in cui sono le chitarre e le distorsioni ad emergere prima della voce. E se veramente non riesce a trovare nessuna risoluzione ai problemi, ci pensa Prima o poi con la sua ironia velata a mettervi di fronte alla verità. Una verità tangibile, in cui non c’è spazio per “le speranze della vita”! Tutto accade, nel bene e nel male, prima o poi, nella più armonica confusione. Non siamo di qui è lo smarrimento che con questa band diventa canzone. E per la prima volta i Cosmetic si placano; i toni si moderano e le distorsioni svaniscono nel nulla per poi riprendere in Thomas, il pezzo che chiude l’ep: “vorrei avere la certezza di essere sulla traiettoria che qualcuno mi ha lasciato con i miei pensieri ad aspettare l´ispirazione migliore, secondo ciò che mi hai detto tu... “.

La malinconia regna sovrana. La tristezza è intrinseca. In ogni momento scuote gli umori, provoca le paranoie che sono sempre di colore grigio, fa ritornare in mente certi ricordi che col tempo sono diventati psichedelici e ti blocca come un muro di cemento armato (e non sai se ridere o piangere!).Non resta che fare i complimenti ai Cosmetic, perché ancora una volta riescono a scuoterci. I Cosmetic sono: bart, motobecane pain, mone, emily.
  

Track List

  • IN OGNI MOMENTO ASPETTO CHE ARRIVI QUALCOSA A DISTRARMI
  • PRIMA O POI
  • MANCANTE
  • NON SIAMO DI QUI
  • THOMAS

Cosmetic Altri articoli