Claudio Trotta

Claudio Trotta

No Pasta, No Show, la bio di Claudio Trotta


22/09/2017 - di mescalina.it
Esce il 17 Ottobre No pasta no show, autobiografia di Claudio Trotta, fondatore di Barley Arts e promoter italiano che in trent`anni di carriera ha portato a esibirsi in Italia artisti come Bruce Springsteen, AC/DC, Kiss, Sting, David Bowie, Guns N’ Roses, Iron Maiden, Aerosmith, Frank Zappa, Stevie Wonder, Metallica e altri. Nel volume, oltre alla storia professionale dell`organizzatore milanese, sono presenti curiosi dietro le quinte riguardanti alcuni dei musicisti portati da Trotta nel nostro Paese, come, ad esempio, le abbondanti libagioni che non hanno impedito a John Martyn di eseguire un live impeccabile, le manie salutiste (e scaramantiche) di Axl Rose, le esplorazioni milanesi notturne (e in incognito) del Boss e molto altro. Il volume - 204 pagine, con foto a colori - sarà distribuito da Mondadori al prezzo di euro 19,90 No pasta no show verrà presentato attraverso una serie di incontri che il promoter milanese terrà nelle librerie di alcune tra le maggiori città italiane: gli eventi, oltre che alla presenza di giornalisti ai quali verrà affidato il compito di moderatore, sono previsti anche gli interventi di attori, che reciteranno stralci del volume, e musicisti, che si esibiranno dal vivo. "Mi sono regalato questo libro per il mio sessantesimo compleanno", ha spiegato a Rockol, Trotta, precisando: "Contrariamente a quanto il più delle volte succede, la mia è una vera autobiografia, che ho scritto in prima persona, iniziando ormai dieci anni fa". E, riguardo alle presentazioni nelle librerie, il patron di Barley Arts ha svelato: "Oltre alle performance di attori e musica dal vivo, ogni appuntamento sarà abbinato a una playlist compilata appositamente per l`occasione".