Arci Tambourine

Arci Tambourine

Due nuovi eventi al Tambourine di Seregno.


13/10/2017 - di mescalina.it
 
Il 27 Ottobre ospite della serata sarà il giovane cantautore palermitano NICOLÒ CARNESI, talento che negli ultimi anni ha maturamente saputo conquistare il pubblico della scena indie italiana, viaggiando su sonorità elettroacustiche influenzate dalla tradizione italiana e dal british pop degli anni `80.
 
Il 28 Ottobre, il mese si conclude infine con un ultimo grande appuntamento. Ospite FRANCESCO DI BELLA, storico leader dei 24 Grana, ora in veste di solista e di cantautore​, che tra sui palchi per esibizioni più intime, lui e la sua chitarra.
 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
27 OTTOBRE 2017
Arci Tambourine - Seregno
Via Carlo Tenca, 16 (Seregno)

Nicolò Carnesi
Afterparty dj set: tba
dalle 19:00

​La nuova toasteria di Tambourine
​Apertura porte ore 19.00
​Ingresso gratuito + Tess. ARCI dalle 19:00 alle 21:00 e dopo le 00:00
​Ingresso 8€ + Tess. ARCI dalle 21:00

NICOLÒ CARNESI
Indie pop - Ita

Nicolò Carnesi è uno dei nomi più brillanti della nuova generazione di cantautori italiani.

Autore di canzoni dai testi acuti, sottili e cinici che viaggiano su sonorità elettroacustiche influenzate dalla tradizione italiana e dal british pop degli anni ’80, Nicolò Carnesi ha esordito con un album dalle molte sfaccettature, proponendosi ora come cantautore nella tradizione nazionale, ora come funambolico creatore di brani di blues elettronico, ora come autore lirico e contemporaneo.

Dopo la pubblicazione del singolo “Il Colpo” e l’ep “Ho poca fantasia”, Carnesi pubblica il suo primo album nel 2012, confermando il proprio eclettismo, quello che potrebbe diventare un vero e proprio marchio di fabbrica: Nicolò applica una continua rielaborazione dei diversi generi musicali in cui gli originali vengono svuotati della loro identità, smontati e ridotti a tessere per un collage di suoni, melodie e riferimenti. Grazie a questa formula convivono nello stesso disco elementi più diversi come: il folk-pop, la new wave, il flower pop o il garage rock.

Il 1 aprile 2014 pubblica “Ho una galassia nell’armadio”. Nel suo secondo full lenght, Carnesi licenzia brani che mischiano folk, pop e new wave, che frullano i Flaming Lips e gli Smiths con Planck e la meccanica quantistica, che studiano il complesso rapporto tra l’universo e ogni singolo uomo, tra il grande e il piccolo.

Canzoni d’amore, ma non solo, canzoni che guardano in tutte le direzioni e che Nicolò aveva così chiare in testa da volerle suonare tutte da solo strumento per strumento (con la preziosa collaborazione in regia di Tommaso Colliva), ad eccezione di inserti mirati. E gli ospiti sono pesi massimi come Roberto Angelini, Antonio Di Martino, i Selton e Rodrigo D’Erasmo.

“Bellissima Noia” è il titolo del terzo album la cui uscita è prevista per il 30 settembre 2016. L’album è stato anticipato dal singolo “Lo spazio vuoto” di cui è stato realiazzato un videoclip girato dal regista Stefano Poletti.
 
Per tutte le info > evento
 
-------------------------------------------------------------------------------
 
 
28 OTTOBRE 2017
Arci Tambourine - Seregno
Via Carlo Tenca, 16 (Seregno)

 
Francesco Di Bella (24 Grana)
Afterparty dj set: tba
dalle 19:00

La nuova toasteria di Tambourine
​Apertura porte ore 19.00
​Ingresso gratuito + Tess. ARCI dalle 19:00 alle 21:00 e dopo le 00:00
​Ingresso 10€ + Tess. ARCI dalle 21:00

 
FRANCESCO DI BELLA (24 GRANA)
Cantautorato - Ita

"Ho messo su la prima band nel `87 con alcuni dei componenti dei 24 Grana, poi nel `95 abbiamo scelto questo nome e pochi mesi dopo abbiamo firmato il primo contratto con la Sintesi 3000, mia attuale casa discografica. 
Nel `96 è uscito il primo EP - 24 GRANA e nel `97 l`album - LOOP.
Avevamo un` idea di suono piuttosto interessante, perché univamo il punk all`elettronica e al dub, i concerti erano una scarica di energia, così nel `98 abbiamo pubblicato subito un live - TEATRO NUOVO. Quell`anno abbiamo firmato un nuovo contratto, questa volta con la CGD-WARNER BROS e l`anno successivo è stata la volta di METAVERSUS, dove il suono ha subito influenze psichedeliche. C`è stato un buon successo di critica e pubblico. Per divergenze artistiche e politiche, il contratto con la major non è stato rinnovato e la Sintesi 3000 ha continuato a pubblicare da sola i nostri lavori.
Quell`anno, a Napoli, abbiamo replicato 20 spettacoli al teatro Mercadante, dove il teatro San Carlo ci aveva commissionato la musica per balletto contemporaneo ROC del coreografo Luciano Cannito. Inoltre abbiamo aperto i concerti di Ben Harper e Vasco Rossi.
Il 2000 è stato un anno ricco di concerti memorabili, nei club e nei centri sociali e quell`estate siamo stati headliners in molti festivals.
Nel 2001 è uscito K-ALBUM.
Nel 2002, un altro album live OVERGROUND ( abbiamo esagerato! ).
Nel 2003 è uscito “UNDERPOP” 
2004 concerti per tutto l`anno con tappa a Tokyo. 

Nel 2006 cominciano le mie esperienze al di fuori dei 24 Grana; in quell`anno ho collaborato al disco di Marina Rei e conosciuto Daniele Sinigallia. Diverse partecipazioni a STAZIONI LUNARI di Francesco Magnelli e Ginevra Di Marco, insieme a tanti colleghi rockers italiani e anche stranieri (Gazze`, Morgan, Dona`, Servillo, Tuxedo Moon, Godano, etc.). In estate, come solista, ho aperto il concerto di IGGY POP al Neapolis Rock Festival e devo dire che per un momento ho visto Iggy sul palco battere il piede, la donna che era testimone, sul palco, in quel momento, l`ho sposata.

Nel 2008 è uscito GHOSTWRITERS, prodotto da Daniele Sinigallia a cui hanno partecipato suo fratello Riccardo, Marina Rei e Filippo Gatti.
Nel 2011 abbiamo registrato - LA STESSA BARCA - prodotto da Steve Albini agli Electrical Audio di Chicago. Live@DoubleDoor (bootleg che posseggo solo io). Sold out al 93 feet east in Brick lane a Londra! 
Dal 2011 ho anche intrapreso un percorso nuovo, più confidenziale, suonando le mie canzoni in piccoli club accompagnato soltanto dalla chitarra di Alfonso Bruno. Ne è nata una performance che ho chiamato “Ballads”, in riferimento al fatto che i brani, comprese numerose canzoni di rock americano e inglese, pescate su vecchi vinili ai mercatini dell`usato si riducevano a brevi e cristalline ballate.
E` questa la dimensione che ho trovato più congeniale al mio rinnovato percorso dopo tanti anni di attività in una rock band. 

Quest’anno a fine Novembre, dopo oltre duecento spettacoli di “Ballads” in duo e dopo essere riuscito ad aggregare musicisti sintonizzati sulla mia stessa lunghezza d`onda, pubblicherò “Francesco Di Bella & Ballads Cafè” il mio primo lavoro da solista."
 
Per tutte le info > evento