"Saved", il nuovo disco dei Noir Project


22/03/2016 - News di Libellula Music

“Saved” e' il disco d’esordio dei giovanissimi torinesi Noir Project, uscito per la label americana Mervilton Records. Un lavoro che segue i primi due ep autoprodotti ed una intensa attivita' live, in cui la band ha toccato oltre all’Italia anche Inghilterra, Austria, Slovacchia e Repubblica Ceca. 

 

Ascolta il disco su Spotify -> https://play.spotify.com/album/2wfLIFklijckyhrET9AQjL

 

“Saved”, disco d’esordio dei giovanissimi torinesi Noir Project uscito per la label americana Mervilton Records, e' un lavoro che segue i primi due ep autoprodotti ed una intensa attivita' live, in cui la band ha toccato oltre all’Italia anche Inghilterra, Austria, Slovacchia e Repubblica Ceca. Dieci brani che si dipanano tra rock, stoner e idm (intelligent dance music), con un respiro musicale che guarda oltreoceano a band come Tool, Isis e A Perfect Circle. Testi onirici e immaginifici e ritmiche aggressive, su cui si innestano intrecci di chitarre e synth, con la voce del cantante Thomas Andrew, a volte sussurrata a volte rabbiosa ed urlata, a completare il tutto. 

 

“Come ogni disco d’esordio questo lavoro e' un diario delle nostre esperienze fino ad ora come persone e musicisti, oltre che una richiesta d’aiuto alla musica affinche' ci salvi da una vita altrimenti grigia, da cui il titolo “Saved” – raccontano i Noir Project -. Un peso importante nella costruzione dei brani lo hanno avuto certamente i concerti di questi anni, in particolare le esperienze fuori dall’Italia, in Paesi in cui il nostro genere musicale e' molto seguito, che ci hanno permesso di allargare i nostri orizzonti compositivi. Concettualmente il primo tassello del disco e' stato il brano “Lonely Whale”, che ha rappresentato la chiave di volta per quello che riguarda la ricerca del nostro sound, dando il via ad un approccio musicale piu? aggressivo, che ha poi influenzato tutto il resto del disco.” 

 

 

BIOGRAFIA

I Noir Project nascono ad inizio 2010 in uno scantinato di Corso Rosselli a Torino, adibito a sala prove da Lorenzo (basso) e Marlez (chitarra) per un loro progetto musicale precedente. Qui i due cominciano a provare insieme a Giorgio (tastiere), cercando di uscire dagli schemi del metal tradizionale attraverso una sua contaminazione con l’intelligent dance music (idm). Ben presto, direttamente dallo stoner grezzo dei Neverge, si uniscono Ale (batteria) e Bruni (chitarra), contribuendo a definire un sound che si muove tra rock, stoner e idm. A fine anno si aggrega Andrea Morini in veste di cantante e la formazione comincia ad esibirsi nei locali torinesi, collezionando una decina di serate fra il 2011 e il 2012 e dando alla luce parallelamente il proprio primo ep ononimo. A ottobre del 2012 i Noir Project si esibiscono in due serate in Inghilterra sui palchi londinesi di Milton Keynes e Dunstable, nella veste di band strumentale in quanto Morini ha da poco lasciato il gruppo. Nel gennaio 2013 entra a far parte della band il cantante Thomas Andrew (gia? alla voce negli Stolen Mirror). Nello stesso anno la band si esibisce in apertura ai Rezophonics durante il festival Torino Rocks The World e partecipa al festival “Bands On Stage 2013” a Milano. A Marzo 2014 i Noir Project danno alla luce il loro secondo ep “Lonely Whale”, registrato al Gramarossa Studio Recordings, e partono per un tour europeo che tocca Austria, Slovacchia e Repubblica Ceca. Durante il 2015, dopo un periodo di assestamento nella formazione con l’entrata del nuovo batterista Dani, la band e' impegnata in studio per la registrazione del debut album “Saved”, uscito il 15 marzo 2016 per l’etichetta americana Mervilton Records. 

 

NOIR PROJECT su FACEBOOK: https://www.facebook.com/noirproject