Camillo Pace  in radio e su youtube con il nuovo singolo Ancora

Camillo Pace in radio e su youtube con il nuovo singolo Ancora


28/10/2015 - News di NM Press

È online il video di Ancorail nuovo singolo di Camillo Pace che anticipa l’uscita del suo prossimo disco di inediti.

Il cantautore e contrabbassista pugliese - che ha collaborato con diversi artisti fra cui Fabrizio Bosso, Eugenio Bennato, Ornella Vanoni, Lucio Dalla, 99Posse e Ron - attraverso sonorità pop grintose svela riflessioni molto intime e intense dell’artista che attraverso la sua musica cerca sempre di indicare uno stile di vita rinchiuso già nel suo cognome, da qui l’associazione con il  titolo del nuovo singolo per il lancio dell’hashtag #paceancora.

 

«Ho mille modi di dirti ancora / di prenderti per mano e di portarti su una strada nuova / E ho mille storie che non ho ancora vissuto / su questo foglio le ho appuntate come il soffio di un saluto – canta Camillo Pace in Ancora e racconta - In questa canzone c'è la continua voglia di non smettere di dire Ancora. Anche attraverso i problemi, le malattie, il restare soli al mondo e pensando che il mondo si sia dimenticato di noi. Ancora è la voglia di continuare a non smettere di credere che ognuno di noi sia speciale. Ho sempre pensato agli ultimi e mi hanno sempre affascinato nel loro modo di rapportarsi al mondo e soprattutto nella loro capacità di dire ancora. Ma questo pezzo è nato anche dalla voglia di dire ancora all'interno di una coppia che - dopo aver perso un lavoro o dopo una grande delusione - riesce ancora a prendersi per mano e andare avanti con un sorriso in mezzo ad un mondo che non ha pietà dei sentimenti più puri».

 

 

Il video, diretto da Giuseppe Rosato, è stato girato in Puglia - fra Martina Franca (città del cantautore) e Locorotondo - e vede la partecipazione di Sara Svati, Graziana Massafra, Benvenuto Messia, Annarita Semeraro, Federica Carucci, Angioleo Pulito, Gaspare Finocchito, Pietro Massafra, Rossana Longo, Vincenzo Aversa, Summer Ave. Aiuto regia Federica Di Bari oltre che lo stesso Camillo Pace.

 

Un testo, “scritto a macchina”, delicatamente raffinato. Ancora bella musica!