James Maddock

James Maddock

Chiari (BS) / Auditorium Toscanini


28/01/2012 - di Marcello Matranga
Occasione imperdibile specie per chi, come chi scrive, ha considerato il disco live ed il recente Wake Up And Dreams fra le migliori uscite dello scorso anno. Al secondo tour italiano, il primo era planato suoi nostri lidi lo scorso Aprile in compagnia di quel grande musicista che è David Immergluck che i più possono facilmente ricordare nei Counting Crows.

Stavolta Maddock si è portato dietro la band che con lui condivide il palco nelle esibizioni americane, convinto anche dai buoni riscontri ottenuti da una parte della stampa specializzata, e dal pubblico di appassionati. E così è stato quasi naturale per la Pomodori Music organizzare un tour che ha visto i nostri toccare alcune delle migliori sale del nostro paese, approdando in un fredda giornata di fine gennaio in quel di Chiari, fra le amorevoli braccia della A.D.M.R., associazione dedita da oltre tre lustri a  permetterci di assistere a spettacoli assolutamente intriganti, spesso di nicchia, ma organizzati con amore da un manipolo di persone, guidate da Franco e Mauro Mazzotti che, in cambio di guadagni zero, ci mette faccia, coraggio (non poco a volte....) ed una passione che fa invidia.

Il percorso costruito in questi anni ha messo al loro fianco un pubblico di  aficionados che partecipa e sostiene questa avventura con la presenza agli show organizzati dai nostri in una provincia, quella bresciana che, spesso, si trova in concorrenza con la vicina Milano. Va da sé che per l'ennesima volta ci siamo trovati ad assistere ad uno show di grande qualità. James Maddock ha in se l'urgenza delle ballate che era propria un tempo di gente come il primo Stevie Forbert, o quelle di Willie Nile. Grande capacità di scrivere piccoli racconti che hanno sapore sì biografico, ma anche cinematografico. Basterebbe ascoltare una ballata fulminante come Sunrise On Avenue C per calarsi in un mondo fitto di immagini non banali e scontate. Unite quanto sopra con un piglio decisamente rock'n'roll, che tende a dilatare le canzoni dal vivo, ed avrete una prima immagine di James Maddock e dei suoi, eccellenti, musicisti. Il set si è aperto con l'inedita Too Many Boxes, pezzo che dovrebbe far parte del prossimo album.

Si capisce subito l'importanza della band nell'economia del suono di Maddock. I suoi compagni di viaggio sono di assoluto valore. Il fluido pianismo dello strepitoso Olli Rockberger, che tanto ci aveva strabiliato ascoltando sui dischi, trova piena conferma grazie alle magie non fini a se stesse che Olli estrae come un piccolo mago del suono dalle tastiere. Di Immergluck si potrebbe parlare per ore. Polistrumentista fantastico, al fianco di gente dente come John Hiatt (cito solo lui per non fare una sorta di elenco della spesa), è perfetto accanto a James, arricchendo il sound con finezze a volte sorprendenti. Drew Mortali al basso viaggia in sincrono con Chris Farr alla batteria, mentre il taciturno John Shannon alla chitarra elettrica, dispensa sonorità coinvolgenti. Lo show pesca completamente nella produzione di Maddock con memorabili momenti come nella deliziosa Step Into The Water, o nella già citata title track del disco che lo ha rivelato.

Nella personale lista delle esecuzioni che più ho potuto apprezzare non posso non citare Prettier Girls (titolo che non richiede spiegazioni...), Stars Align, e, la meravigliosa Wake Up And Dreams, dilatata splendidamente come Maddock usa fare da sempre, una canzone che trovo splendida a partire dal titolo (Alzati e sogna). Quasi due ore di concerto, alle quali segue una spassosa cena con tutta la band e l'entourage della A.D.M.R. suggellano una serata bellissima. Maddock prosegue il tour insieme a David Immergluck. Se potete non perdeteveli.

Calano i titoli di coda, ed allora non è presuntuoso affermare che nel cielo si è stagliato uno sfavillante Sunrise nelle strade di Chiari.

Set List:

 

Too Many Boxes

Chance

Mr. Universe

Fragile

Living A Lie

Step Into The Water

Beautiful Now

Never Ending

Stella's Driving

Sunrise On Avenue C (James Maddock & Olli Rockberger)

Hallow Love (James Maddock & David Immergluck)

Band Introduction

Prettier Girls

Stars Align

When The Suns Out

 

Encores:

Wake Up And Dreams

Straight Lines

 

James Maddock Altri articoli