Premio Buscaglione

Premio Buscaglione

Le interviste ai semifinalisti #3, Albedo, Seo e Lo Straniero


25/02/2016 - di Ambrosia J. S. Imbornone
Il 3 e il 4 marzo alle Officine Corsare di Torino vi aspettano le semifinali del Premio Buscaglione; conosciamo meglio l’ultima parte dei semifinalisti del prestigioso concorso dedicato alla canzone d’autore con risposte, le bio e la musica di Albedo, Seo e Lo Straniero
Sono sempre più vicine le semifinali della quarta edizione del Premio Buscaglione, concorso a cadenza biennale dedicato alla figura artistica di Fred Buscaglione; dieci artisti, nove selezionati dalla giuria di qualità i 430 iscritti sul sito del concorso e un gruppo scelto tra i dieci più votati della giuria popolare, si misureranno il 3 e 4 marzo alle Officine Corsare di Torino. Si sfideranno così per aggiudicarsi i quattro premi in palio: il Primo Premio consisterà in 3000 euro e nella possibilità di esibirsi in cinque dei festival partner della rassegna, il Premio della Critica è invece di 1500 euro e dà la possibilità di suonare in ben dieci dei festival partner della rassegna, chi vincerà il Premio La Tempesta Dischi vedrà un proprio brano inserito all`interno della compilation prodotta annualmente dalla prestigiosa etichetta ed infine il Premio King Kong – Radio 1 offrirà l’opportunità di presentare il proprio progetto musicale all’interno della celebre trasmissione condotta da Silvia Boschero. La finale avrà luogo poi il 5 marzo all’Hiroshima Mon Amour.

Ogni serata del concorso avrà un ospite speciale, che si esibirà dal vivo dopo gli artisti in gara: si tratta di Eugenio in via di Gioia, Iosonouncane e Dente, mentre la finale sarà presentata da Gigi Giancursi e da Ufo Dj. Il Premio Buscaglione non è solo un concorso, però: prevede anche appuntamenti di approfondimento sul tema del mercato musicale e, infine, la Notte Rossa Barbera, una serata di cibo e musica itinerante nelle piole della città. Proprio durante la Notte Rossa Barbera, domani, sabato 27 febbraio, ci sarà la possibilità di vedere esibirsi dal vivo altri artisti tra quelli che si sono iscritti al concorso, che non sono entrati nella rosa dei semifinalisti, ma hanno particolarmente colpito la critica. Si tratta di questi 24 nomi: #Themorbelli, Antimusica, Benardo Sommani, Biagio Accardi, Bosco, Daniele Isola, Doc Brown, Federico Doria, Il Progetto, Il Rondine, Irma non esiste, La distanza della Luna, L’Elefante Effervescente, Matteo Canale, Matteo della schiava, Mozo, Na Isna, Nicola Martini, Noris Pella, Paolo Rig8, Rossomalpelo, Salvario, Stefano Nottoli, Vinsanto.

Ecco i nomi della giuria di qualità del Premio Buscaglione:

Patrizio Anisio (Officine Corsare), Andrea Bachini (Marea Festival), Nicola Baronti (Phonarchia), Gabriele Concas (The Sweet Life Society), Michele Covolan (Study in Torino), Lorena Esposito (KeepOn), Gigi Giancursi (Linda & The Greenman), Marcello Giangualano (Radio Ohm), Lorenzo Giannetti (OUTsiders Webzine), Alberto Guidetti (Lo Stato Sociale), Ramon Moro (3quietmen), Salvatore Perri (Arff), Roberto Sburlati (Libellula), Giorgio Valletta(Radio Flash - Rumore). 

  Vi ricordiamo invece che i protagonisti delle semifinali del Premio Buscaglione, organizzato dall’Associazione FeA, sono invece i seguenti: 

AlbedoBlindurCalvinoDagomagoFiorinoGiorgienessLa MunicipàlLe MuraLo Straniero (voto popolare) e Seo

  Questo il programma dettagliato, comprensivo anche della finale del 5 marzo:

Giovedì 03 marzo
Officine Corsare / Via Pallavicino 35 / ore 21 ingresso: euro 8
Eugenio in Via Di Gioia.
Sono in quattro, scalmanati. Se volete passare una serata tranquilla questo concerto non fa per voi. Unica data torinese fino al tour estivo.
+ dagomago, Matteo Fiorino, Giorgieness, La MUNICIPàL, Seo.

Venerdì 04 marzo
Officine Corsare / Via Pallavicino 35 / ore 21 ingresso euro 8
IOSONOUNCANE
Per il festival, in prima data assoluta e con una nuova versione live con band al completo, il "Mandria Tour".
+ Albedo, Blindur, @Calvino, LE MURA, Lo Straniero

Sabato 05 marzo
Hiroshima Mon Amour / Via Bossoli 83 / ore 21 ingresso euro 10
DENTE.
In esclusiva per il festival il live fuori tour.
Finale Premio Buscaglione (presentano: Gigi Giancursi ed Ufo dj)
a seguire dalle h24.59 AVANZI DI BALERA / ingresso: euro 5

In qualità di media-partner, abbiamo intervistato tutti i semifinalisti e vi proporremo le loro risposte in tre blocchi, per permettervi di conoscere meglio questi artisti. Concludiamo con Albedo, Seo e Lo Straniero.

ALBEDO Milano, Lombardia

Gli Albedo vengono da Milano e scrivono solo concept album. Di difficile inquadratura artistica, spaziano dal pop d’autore al post rock con venature emo, e si distinguono anche e soprattutto per i testi vicini al cantautorato.

https://www.facebook.com/effettoalbedo

https://youtu.be/GDzKfCfhebE

Cosa pensi di Fred Buscaglione?

È stato grande innovatore e anche un grande personaggio. In sostanza un genio.

Secondo te cos’è oggi il cantautorato?

Domanda difficile. Sicuramente è cambiato rispetto a 30-40 anni fa, sia per temi affrontati, sia per come è cambiata la musica in generale. Forse oggi coinvolge meno rispetto a prima.

Qual è la canzone tra le vostre che considerate la più rappresentativa della vostra musica?

Nel corso del tempo la nostra musica è cambiata, direi che si è anche evoluta. Una canzone che ci rappresenta attualmente non può che essere una dell’ultimo album. Higgs forse è il pezzo che più riassume il nostro modo di fare musica.

A quale invece tenete di più per quello che racconta?

Ognuno di noi quasi sicuramente ne ha una differente, io direi Partenze.

Qual è stato il riconoscimento o la soddisfazione in generale che più vi ha fatto piacere finora?

Beh, nel 2015 abbiamo ricevuto diversi i riconoscimenti per il nostro ultimo album Metropolis, ci siamo sentiti quasi imbarazzati. Forse far parte della top ten di Rockit dei dischi del 2015 è quello che più ci ha fatto piacere.



Tre artisti il cui ascolto è stato fondamentale per la vostra musica.

Radiohead, Afterhours e Death Cab for Cutie.

Tre artisti di cui vi/ti piacerebbe aprire un concerto o con cui sarebbe bello collaborare nel prossimo disco.

Fare qualcosa con i Verdena, gli Afterhours o Capovilla per noi sarebbe il top.

La canzone che avresti voluto scrivere.
 
All I Need dei Radiohead.

Che rapporto hai con i live?

Suonare dal vivo ci piace moltissimo. Per noi è il vero lato ludico del fare musica.

La tua musica in un aggettivo.


Diversa.

 



 

SEO Potenza, Basilicata

Tiziano nasce a Potenza il 19 luglio del 1993. Ha il suo primo incontro con la cultura Hip Hop all`età di 12 anni. A 17 anni intraprende "una carriera musicale" generando i primi testi acerbi. Nel 2011 dà alla luce il primo EP dal titolo Vuoti a rendere e nel 2013 il suo secondo progetto, Psicanalisi del vuoto. Dal 2012 ad oggi ha incontrato altri artisti e sperimentato.

https://www.facebook.com/SeoKamur

https://youtu.be/Z07Av-oh19o

Cosa pensi di Fred Buscaglione?

Fred Buscaglione è stato uno dei migliori artisti italiani e a mio parere al giorno d`oggi è difficile ritrovare negli artisti attuali quella dote comunicativa ed espressiva che avevano allora. Le parole erano importanti e lui, come tanti altri vecchi cantautori, riusciva a trovare quelle giuste e trasformava una poesia in musica e la musica in poesia.

Secondo te cos’è oggi il cantautorato?

Secondo me al giorno d`oggi il cantautorato è di nicchia o è sottovalutato. Mi accorgo che si diffondono sempre più coverband emergenti e poche band con pezzi inediti e originali, ma sinceramente credo di non essere nessuno per criticare le coverband. A mio parere, semplicemente, si dovrebbe dare più visibilità al cantautorato e "Sotto il cielo di Fred" lo sta facendo alla grande.

Qual è la canzone tra le tue che consideri la più rappresentativa della tua musica?

La canzone che rappresenta di più la mia musica e la nostra musica a mio parere è Cosmo tessile 1.0.

A quale invece tenete di più per quello che racconta?

La canzone a cui teniamo di più per quello che racconta è Ai margini di Babylon.

Qual è stato il riconoscimento o la soddisfazione in generale che più vi ha fatto piacere finora?

La soddisfazione più grande per me, ma penso di parlare a nome di tutti, è essere arrivato tra i 10 finalisti del concorso "Sotto il cielo di Fred".



Tre artisti il cui ascolto è stato fondamentale per la tua musica.

Sinceramente farei i nomi di 10mila artisti ma dato che devo nominarne solo 3 dico i primi che mi vengono in mente, Bob Marley, Kaos One e Compay Segundo.

Tre artisti di cui vi/ti piacerebbe aprire un concerto o con cui sarebbe bello collaborare nel prossimo disco.

Compay Segundo, Reggaesta e Kaos One. Ho già aperto un concerto di Kaos e farlo ancora una volta sarebbe assolutamente un piacere immenso.

La canzone che avresti voluto scrivere.

Hotel California degli Eagles.

Che rapporto hai con i live?

Qualche anno fa avevo problemi ad esibirmi in pubblico, ero timido e introverso. La realtà dei fatti è che quando viene fuori Seo sul palco non ho nessun problema e mi trasformo completamente ma se dovesse manifestarsi Tiziano che per l`appunto è timido e impacciato allora è finita. Tiziano e Seo vivono in conflitto dentro di me da ormai 5 anni e ancora oggi sto imparando a distinguere l`uno dall`altro perché sono 2 esseri completamente diversi.

La tua musica in un aggettivo.

Utilizzerei un aggettivo inesistente: aggressitragironica.



 

LO STRANIERO Asti, Piemonte

Attivo dal 2013. Nel 2014 è fra i sei finalisti del RockContest e fra i vincitori del “Premio De Pascale” per il miglior testo in italiano. A marzo 2015 è Artista della Settimana su Mtv New Generation. Lo Straniero a fine 2015 è stato tra i sette gruppi selezionati per partecipare a un disco tributo ai Bluvertigo. In attesa del disco d`esordio da novembre 2014 ad oggi Lo Straniero è stato impegnato in un primo tour di 30 date in tutta Italia.

https://www.facebook.com/LoStranieroCanzoni

https://youtu.be/LRiMatxPDwU

 

Cosa pensi di Fred Buscaglione?

Era affascinante e carismatico. La forza dei suoi testi e dell`interpretazione, il suono di ogni parola: ad esempio in Sigarette le chiuse delle strofe sono letali. Lavorò in via Bava a Torino, per diverso tempo siamo stati in un appartamento non lontano da lì, mentre registravamo fra San Salvario e Chivasso.

Secondo te cos’è oggi il cantautorato?

Una forma espressiva che difficilmente andrà in crisi. Il cantautore classico, chitarra acustica e voce, ci sarà sempre, ma oggi ci si esprime in una varietà di generi, stili musicali e linguistici. Gli artisti, come gli ascoltatori, ricercano nuove suggestioni. Il disco di Iosonouncane in questo senso è significativo.

Qual è la canzone tra le vostre che considerate la più rappresentativa della vostra musica?

1249modi, il brano con cui chiudiamo i concerti. Cresce gradualmente, è dolce, ma sinistro, poi prende una piega diversa. Nella sua struttura particolare è un concentrato di idee che ci rappresentano.

A quale invece tenete di più per quello che racconta?

Speed al mattino. E` essenziale: l`abbiamo subito immaginata veloce e tagliente come la storia che racconta, un po`autobiografica. Un ricordo del periodo fra l`infanzia e l`adolescenza: ragazzini che passano una giornata anarchica all`aria aperta, c`è la libertà, ma anche la paura. Alla fine credono che sia possibile volare.

Qual è stato il riconoscimento o la soddisfazione in generale che più vi ha fatto piacere finora?

La finale del RockContest a Firenze (con Speed al mattino fra le canzoni scelte da Cristina Donà per il Premio De Pascale) rappresenta un passaggio importante. Abbiamo fatto una trentina di concerti e terminato il disco che uscirà quest`anno. La risposta del pubblico e degli addetti ai lavori ci ha dato una spinta in più, ma eravamo motivati fin dall`inizio: abbiamo sempre nuove canzoni e idee da sviluppare.



Tre artisti il cui ascolto è stato fondamentale per la vostra musica.

Domanda difficile perchè tre sarebbero pochi: ogni risposta sarebbe parziale.

Tre artisti di cui vi piacerebbe aprire un concerto o con cui sarebbe bello collaborare nel prossimo disco.

Ci piacerebbe aprire i concerti di molti artisti, magari collaborare con un produttore o con dei musicisti lontani dal nostro sound e in futuro poter suonare con un`orchestra.

La canzone che avresti voluto scrivere.

E` difficile dare una risposta, abbiamo consumato tanti dischi. Ultimamente durante le prove è capitato di ascoltare in loop Billie Jean di Micheal Jackson.

Che rapporto hai con i live?

Positivo. La presenza dell`elettronica e il desiderio di esprimerci al meglio ci obbligano a situazioni che possano garantire una situazione tecnica decente. Abbiamo suonato circa un anno e mezzo in sala prove prima di fare il primo concerto perché volevamo concentrarci sulla composizione, sugli arrangiamenti e sul suono. Quando abbiamo iniziato a suonare in giro è sempre andata bene.

La tua musica in un aggettivo.

Straniera.

 

 

Link:

Il sito ufficiale del Premio Buscaglione - www.sottoilcielodifred.it

Il Premio Buscaglione su Facebook - facebook.com/sottoilcielodifred

Premio Buscaglione Altri articoli