• Home
  • /
  • Libri
  • /
  • Lorenz Zadro
  • /
  • Blues Pills - Storia e illustrazioni alla scoperta della musica nera
Lorenz Zadro

Blues Pills - Storia e illustrazioni alla scoperta della musica nera

Lorenz Zadro


Arti Grafiche Parma, 2017

di Maurizio Galli
Il Blues è un vero e proprio mezzo di espressione di sé, una sorta di catarsi.

Chiamarle semplicemente Pillole di Blues sarebbe davvero un`offesa perché queste 60 pagine con le loro immagini e le loro storie che raccontano sono davvero molto di più. Sono un modo preciso, chiaro ed elegante di accompagnare il neofita, o perché no anche chi vuole saperne di più, alla scoperta di questo fantastico genere musicale che ricordiamo avere radici ben profonde nella storia americana e in particolar modo nella storia degli afroamericani. Un genere che dal 1912, anno in cui Dallas Blues di Hart Wand divenne la prima composizione blues protetta da copyright, di strada ne ha percorsa davvero tanta (e fortunatamente anche nel nostro bel paese).

Diverse sono le persone che proprio qui da noi tanto hanno fatto e altrettanto fanno per il bene del Blues, uno di questi è sicuramente l`autore del libro: Lorenz Zadro.

Classe 1985 (32 anni lui, 105 anni Dallas Blues), chitarrista, collezionista ed appassionato sincero di tutto ciò che gravita attorno alla galassia Blues. Ha collaborato in qualità di sideman in diversi progetti artistici spesso a fianco di artisti nazionali ed internazionali. Nel 2010 ha fondato l`associazione culturale no-profit Blues Made In Italy con l`intento di promuovere e diffondere il Blues italiano. Ogni anno organizza l’omonimo raduno nazionale (premiato nel 2012 come “Miglior Festival Blues”) diventato il punto di riferimento in Italia per tutti coloro che a vario titolo intendono promuovere tale cultura. Nel 2015 fonda la società A-Z Blues assieme a Davide Grandi ed Antonio Boschi.

Direi che non è male per un ragazzo di 32 anni vero ? Torniamo però all`oggetto della recensione Blues Pills - Storia e illustrazioni alla scoperta della musica nera.

Prima di soffermarci al capitolo Storia facciamo una fermata a quello Illustrazioni; il libro deve molto anche alla ricchezza e al pregio delle illustrazioni realizzate da Alexandra Balint con la tecnica di incisione a punta secca su plexiglass. Tecnica che conferisce alle incisioni proposte nel libro una bellezza ed un fascino decisamente d`altri tempi.

Eccoci al capitolo Storia e alla missione del libro: dispensare il sapere (o know-how come dicono altrove) e fare in modo che sia sempre a disposizione in qualsiasi momento attraverso le sue otto ragion d`essere. Otto capitoli che partono dalla più classica delle domande Cos`è il Blues ? Passando poi attraverso la sua Storia, i suoi Stili fino ai musicisti di riferimento senza dimenticarsi della bibliografia e filmografia per quanti volessero approfondire. A completare l`opera troviamo in allegato un CD contenente 21 brani che guideranno il lettore in una maggiore comprensione del Blues partendo da una tipica Slave Song e arrivando al rock`n`roll di Chuck Berry, inutile che vi dica che nel mezzo c`è spazio per tutti gli altri generi.

Decisamente un libro che non può mancare nella vostra biblioteca. Consigliato !