• Home
  • /
  • Libri
  • /
  • Lisa Robinson
  • /
  • There goes gravity - A life in rock’n’roll
Lisa Robinson

There goes gravity - A life in rock’n’roll

Lisa Robinson




di Arianna Marsico
Lisa Robinson è una colonna portante del giornalismo musicale. In primis per il suo essere riuscita e riuscire anche oggi, senza restare incatenata dalla nostalgia per la NY anni ’70,  a creare empatia con ogni artista che le capitava di intervistare o seguire in concerto (dai Ramones a Joe Strummer, passando per Michael Jackson per arrivare ad Eminem e Lady Gaga). E per aver vissuto da dentro senza farsi travolgere un periodo meraviglioso ma anche devastante per i fiumi di droga che hanno sommerso troppe vite (John Bonham e Johnny Thunders solo per fare qualche esempio). A life in rock’n’roll  non è  un semplice sottotitolo, quanto una dichiarazione di vita e di intenti.

Con uno stile minuzioso ed attento non solo all’aspetto musicale ma anche al look  la Robinson ci restituisce dei  ritratti vivissimi e che colgono le star del rock (quelle nelle cui mani non riporre la propria vita, Noel Gallagher docet) tra momenti di grandezza e altri di umana debolezza. Non vi rivelo gli aneddoti, è giusto così.

Come anticipato il libro abbraccia anche gli ultimi anni, ma,non me ne voglia l’autrice, è la narrazione del periodo ’60- ’70  ad essere più avvincente. Quando una ragazza di Manhattan che odia volare salta da un aereo ad un altro per seguire i tour dei Led Zeppelin ed i Rolling Stones, con un Keith Richards in un mondo tutto suo. Quando si ritrova Lou Reed in casa, quando ascolta estasiata Joe Strummer raccontare qualsiasi cosa.  Che riesce a vedere da vicino eppure a restare impercettibilmente lontana, quel tanto che basta a riuscire a raccontare. Senza pietismi ma con sincerità e spesso affetto (leggete le pagine su Michael Jackson), scorgendo anche i granelli di sabbia in  un mondo sfavillante.